Scrivi la ricerca

post

Mercoledì delle ceneri 2020

Mercoledì delle ceneri 2020

Una quaresima davvero strana e triste quella che oggi iniziamo:

  • strana, perché è la prima volta che ci è impedito di partecipare alla liturgia penitenziale delle ceneri
  • triste, perché è la prima volta che siamo costretti a rinunciare alla bellezza e alla gioia di celebrare insieme le lodi di Dio.

Rileggo in questi sentimenti l’esperienza del popolo di Israele nel tempo dell’esilio quando grida a Dio il suo dolore (Daniele 3,34-43): “Non abbiamo più né capo, né profeta, né olocausto, né sacrificio, né oblazione, né incenso, né luogo per presentarti le primizie e trovar misericordia”.

Ci mancano i luoghi e le parole della fede da poter vivere e dire insieme.

Non poter celebrare l’Eucarestia in questi giorni, sapere che ogni celebrazione comunitaria è vietata, ci sta riempendo di tristezza, ma forse sta permettendo anche di far crescere dentro di noi il desiderio di Dio e di comunità, il desidero di ritornare a Dio con tutto il cuore: “potessimo essere accolti con il cuore contrito e con lo spirito umiliato … tale sia oggi il nostro sacrificio davanti a te e ti sia gradito, perché non c’è delusione per coloro che in te confidano”.

 

Per favorire la preghiera personale in questo mercoledì delle ceneri vogliamo dirvi che le chiese di Crespignaga e Madonna della Salute sono aperte tutto il giorno, come sempre, mentre quelle di Coste e di Maser lo saranno dalle 15.00 alle 17.00.

In chiesa troverete anche un foglio che vi accompagnerà nella preghiera personale.

 

Buona quaresima

Don Carlo e Lucia